Z390 targata ROG: Le nuove Motherboard Maximus e ROG Strix

Con la presentazione delle nuove cpu di intel è  stato presentato anche il nuovo chipset i z390.

L’alto numero di core e la migliore dissipazione del calore dovuta alla saldatura tra heat spreader e CPU li rendono ottimi canditati per l’ottenimento di buoni risultati in overclock.

Il marchio asus dedicato al gaming, ROG, ha presentato le sue soluzioni che tengono ben presente queste caratteristiche delle nuove CPU.

Vediamole nel dettaglio:

MAXIMUS XI EXTREME

Partiamo dalla top di gamma della serie, non solo per le caratteristiche ma anche per il formato visto che si tratta di una scheda madre E-ATX.

Questa scheda madre è improntata all’overclock estremo. Lo dimostra la dotazione che vanta due connettori da 8 pin in grado di convogliare fino a 12v direttamente alla CPU, una sequela di VRM e la possibilità di attaccare un multimetro direttamente sul pcb e una modalità ln2 per l’overclock estremo con azoto liquido.

Sicuramente utile anche il piccolo schermo OLED che permette di visionare la frequenza del processore.

Maximus XI Formula & Maximus XI Code

 

Queste due schede hanno moltissimo in comune come la presenza di scudi termici che donano un look piu pulito.

La differenza pricipale tra queste due schede madri “sorelle” è data principalmente dalla predisposizione per il raffreddamento a liquido dei VRM tramite un waterblock svoluppato in collaborazione con EKWB.

La code rinunciando a questa soluzione risulta sicuramente più economica.

Maximus XI Gene

La Gene è fisicamente la piu piccola, infatti, si tratta di una scheda micro-ATX. Non per questo occorre fare rinunce.

Possiede lo stesso sistema di VRM della top di gamma MAXIMUS EXTREME e rimane anche la predisposizione per l’utilizzo del multimetro e la modalità ln2 visti in precedenza.

Altra aggiunta è il supporto alle nuove memorie RAM DDR4 a doppia capacità in grado di integrare fino a 32gb per modulo.

Maximus XI Hero

Questa scheda è la versione entry level ma non per questo rinuncia alle cose che contano.

Un dissipatore generoso per i VRM, un secondo connettore per l’alimentazione della CPU e una schiera di connettori per ventole e pompe per il raffreddamento a liquido insieme a sensori che sono in grado di monitorare la temperatura del liquido.

ROG STRIX

la serie strix propone diverse soluzioni per chi non vuole rinunciare al gaming e al overclock lasciando solo ciò che è indispensabile.

Il supporto per memorie RAM ad alta frequenza, dissipatori VRM performanti restano caratteristiche in comune.

LED rgb e la comodità dello shield posteriore integrato insieme al prezzo contenuto rendono le schede madri STRIX un ottimo punto di partenza.

Vinkmag ad

Dennis De Tursi

Dennis De Tursi, appassionato di informatica e di musica fin da bambino, ho iniziato smontando e rimontando vecchi pc, oggi non posso più farne a meno. Mi diverto ad aggiustare pc con qualsiasi tipo di problema e a fare dei test per imparare sempre di più.

Read Previous

MSI Trident X: un concentrato di potenza con Intel i9-9900K e NVIDIA RTX 2080 TI

Read Next

Esclusivo: Ecco la line-up delle schede grafiche RTX che troveremo sui Notebook di prossima generazione