Uno sguardo più attento ai processori Intel: Come leggere le sigle

Andiamo ad analizzare con la lente di ingrandimento tutte le caratteristiche principali dei processori Intel

Da alcuni anni Intel ha deciso di suddividere i suoi processori in 3 famiglie principali ovvero:

  • Intel Core I7
  • Intel Core I5
  • Intel Core I3

Non ho aggiunto la famiglia di I9 perchè al momento non sappiamo un granchè al momento.

L’appartenenza ad una di questa famiglia non è a caso ma viene scelto in base all’insieme di molti elementi come:

  • Numero di core;
  • Presenza o meno di Hyper Threading;
  • Dimensione cache;

Numero di core

Il core è il cervello del processore ovvero ha la capacità di elaborazione delle informazioni. Più core abbiamo sul processore ,più potente sarà il processore stesso. Prendendo ad esempio la vecchia serie Skylake, i processore Intel Core i7 avevano 4 core, cosi come gli i5, mentre gli i3 avevano solo 2 core.

Hyper Threading

L’Hyper Threading è una tecnologia in grado di poter raddoppiare la potenza di un processore in maniera virtuale. Questa tecnologia è presente solo negli Intel Core i7 e i3 mentre negli i5 è assente. Grazie a questa tecnologia sul sistema operativo verrà visualizzato che un intel core i7 avrà 4 core fisici e 4 core virtuali mente gli i3 avranno 2 core fisici e 2 core virtuali.

Dimensione Cache

La memoria cache è una memoria che risiede nel processore dove vengono immagazzinate le informazioni che servono al processore per compiere determinate operazioni.

Più la quantità di questa memoria è elevata, più dati riusciamo a immagazzinare e meno spesso sarà necessario scaricare e caricare questa memoria di informazioni. Prendendo sempre esempio dai processori Skylake, gli i7 hanno 8mb di memoria cache, gli i5 6mb e gli i3 si aggirano tra i 3 e i 4 mb di memoria.

Serie di processori

Come ben sappiamo esistono diversi modelli di processori che hanno alcune piccole differenze:

  1. K processore per PC desktop sbloccato
  2. R processore per PC desktop basato su package BGA 1364 (mobile) con grafica ad elevate prestazioni
  3. S processore per PC desktop ottimizzato per le prestazioni
  4. T processore per PC desktop con consumo energetico ottimizzato
  5. M processore per sistemi portatil
  6. HQ processore per sistemi portatili con grafica ad elevate prestazioni
  7. MX processore per sistemi portatili “Extreme Edition”
  8. MQ processore quad-core per sistemi portatili
  9. U processore per sistemi portatili, a basso consumo
  10. Y processore per sistemi portatili, a consumo estremamente ridotto

In questa immagine viene sintetizzato come deve essere letto un processore.

Generazione dei processori

La generazione dei processori indica quanto sia vecchio un processore rispetto ad un altro.

Prendiamo l’esempio di questo Intel Core i7-5950HQ. Sappiamo che il numero della generazione è il primo 5 che troviamo , quindi farà parte della 5 generazione, se andassimo a prendere sempre un i7 ma 6700k sappiamo con certezza che è di una generazione più nuova rispetto al precedente e quindi sarà sicuramente più performante ma anche overclockabile (essendo che ha la k finale).

Vinkmag ad

Francesco Nuzzo

Sono Salentino. Amante della tecnologia e della musica fin dall’età di 7 anni, all’età di 10 anni mi avvicino al mondo del gaming e modding, ora diventata una vera e propria passione. Nel tempo libero gioco a calcio e suono il pianoforte.

Read Previous

Nvidia RTX 2080ti : Trapelati due nuovi benchmark

Read Next

MyDigitalSSD, presentati i nuovi BPX Pro, SSD M.2 fino a 2 TB