Un nuovo connettore da 12 pin, per le GPU Ampere?

Secondo un rumor, pare che le prossime schede di Nvidia potrebbero utilizzare un nuovo connettore da 12 pin per l’alimentazione

Nonostante si tratti solamente di un’indiscrezione, a quanto pare questo nuovo connettore PCIe esiste davvero e sarebbe in attesa di un’approvazione definitiva, da parte dell’ente PCI-SIG. Le dimensioni sarebbero 19 x 14 x 8,35 mm all’incirca pari a due connettori PCIe da 6 pin affiancati.

Stando a quanto riportato nelle immagini progettuali, il connettore sarebbe dotato di sei pin da 12V mentre i rimanenti sei, impiegati nella messa a terra. Ognuno di essi sarebbe in grado di gestire fino ad un massimo di 9A. Pertanto, almeno teoricamente, un singolo connettore da 12 pin, potrebbe fornire una potenza fino a 648W. Gli attuali alimentatori potrebbero semplicemente sostituire il cavo con il rispettivo connettore, per adattarsi al nuovo standard senza dover riprogettare interamente un nuovo PCB, risparmiando non poco sui costi delle unità stesse, una volta in commercio.

Dai precedenti rumor che vi abbiamo riportato, sembra che le prossime schede grafiche basate sull’architettura Ampere. Siano in grado di arrivare ad un consumo di 350W, motivo per cui Nvidia, potrebbe essersi messa a sviluppare questo nuovo connettore. Bisogna ricordare però che anche con gli attuali connettori, si è in grado di alimentare una scheda con quei Watt. Infatti, solamente lo slot PCIe fornisce 75W di potenza, mentre un singolo connettore da 8 pin ne eroga fino a 150W. Di conseguenza, unendo le due connessioni potremmo alimentare fino a 375W, senza contare l’opzione di aggiungere ulteriori connettori come accade oggi sulle custom più potenti.

Di contro però, la presenza di molti connettori per l’alimentazione di un scheda, potrebbe sembrare agli utenti meno esperti un sinonimo di consumo elevato. Per questo motivo puramente di marketing, l’azienda potrebbe aver deciso di sviluppare questo connettore per dare una linea più pulita alle proprie schede.

Al momento non possiamo trarre conclusioni affrettate, proprio perchè non sappiamo se questo nuovo connettore sarà esclusivo delle edizioni Founders Edition prodotte dalla stessa Nvidia. Oppure verrà implementato anche sulle altre custom. Come già detto, attualmente l’ente che si occupa dell’approvazione, non ha ancora emesso alcuna sentenza, quindi è possibile che questo connettore non veda mai la luce.

 

 

RTX 3080 e RTX 3070 prossima generazione di NVIDIA: 7 nm, memoria video da 20 GB

Point_Tech

Cresciuto a suon di pane e PC, alla vista del primo computer è stato subito amore. L'informatica è una parte di me e questa passione non la cambierei per nulla al mondo!

Read Previous

Nelle GPU Intel Xe, tornerà il marchio “Iris”

Read Next

AMD Ryzen 4000G – le nuove APU del Team Rosso