Eccoci di nuovo con una nuova recensione e oggi andremo a recensire un prodotto di fascia low budget di casa Thermaltake.

INTRODUZIONE

Quando si sceglie un dispositivo di raffreddamento a liquido ad alta efficienza per il controllo delle temperature della CPU, gli appassionati bramano per avere un prodotto di facile installazione, pulito, e con bassa manutenzione.

Il nuovo Thermaltake All-In-One della Serie Water 3.0 è stato progettato per superare le aspettative degli utenti. Un semplice aggiornamento consente agli utenti di godere di una migliore performance di raffreddamento e una maggiore protezione della CPU.

In più il cavo LNC è ottimizzato per le velocità più basse della ventola per lavorare in tutto silenzio.

Il Water 3.0 Performer C si presenta essenziale, pulito e semplice senza rgb. Fascia di prezzo molto competitivo, ma lo saranno altrettanto le prestazioni?? andiamolo a scoprire.

SIETE GIA’ STANCHI DI LEGGERE?

UNBOXING

All’interno della confezione tutto è ben organizzato. Al di sopra dei componenti una guida che spiega graficamente la procedura di montaggio.

Nella confezione troveremo viti e assi di montaggio, bracket per intel e amd, il sistema di bloccaggio del waterblock con il rispettivo bracket una ventola specifica per radiatori e il dissipatore ovviamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

DESCRIZIONE

Il thermaltake water 3.0 Performer C è un radiatore All In One da 120 mm con dimensioni particolarmente ridotte per quanto riguarda il waterblock.

Il Waterblock ha una base completamente in rame per massimizzare la conducibilità termica, migliorando anche il flusso d’aria all’interno del case. La pompa ha una velocità di 2900 RPM, è alimentata a 12V e assorbe circa 175mA. L’alta qualità della pompa offre un’affidabile circolazione del liquido, mantenendo la piastra di rame continuamente fresca.

Il radiatore è stato appositamente progettato da 120 millimetri con la possibilità di installare due ventole per aumentare le prestazioni di dissipazione, qual’ora avessimo spazio a sufficienza all’interno del nostro case. Queste sono le misure 151 x 120 x 27 mm ed è interamente costruito in alluminio.

I tubi sono lunghi 300mm quindi ci permettono di andare a posizionare il nostro dissipatore in tutti i case di ultima generazione.

La pompa e il radiatore utilizzati da Thermaltake in questo caso sono di manifattura aestek.

AESTEK ELECTRONICS utilizza una tecnologia all’avanguardia per garantire che ogni prodotto sia prodotto con precisione assoluta e costruito secondo precise specifiche.

All’interno della confezione, come abbiamo detto in precedenza troveremo una ventola da 120mm, spessa 25mm. Ha un connettore a 4 pin quindi si tratta di una ventola PWM che massimizza le prestazioni di raffreddamento in tutta tranquillità grazie alla sua velocità fino a 2000 rpm, riducendo al minimo ogni possibilità di surriscaldamento. Il cavo LNC (Low-Noise Cable) è in grado di ridurre il livello di rumore del 47% da 39.9dBA a 21dBA.

 

Vi siete persi la nostra Mod a tema la Fabbrica del PC? In questo articolo abbiamo recensito anche le nuove ventole PURE PLUS 120.

Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti nessuna delle nostre recensioni

COMPATIBILITA’

Il dissipatore supporta tutti i socket Intel e Amd di fascia mainstream, e questa ultima versione del prodotto è compatibile anche con socket AM4. Nello specifico vi abbiamo fatto un elenco di tutti i socket supportati:

Intel LGA 2066/2011-3/2011/1366/1156/1155/1151/1150
AMD AM4/FM2/FM1/AM3+/AM3/AM2+/AM2

MONTAGGIO

Per la recensione abbiamo utilizzato un ryzen 2400g ed abbiamo deciso di sostituire il dissipatore stock per installare il nostro Water 3.0 Performer C con l’intenzione di fare un pò di overclock alla nostra CPU.

Per il montaggio l’unica critica cade sul sistema di fissaggio del bracket al corpo waterblock pompa. Troviamo un sistema macchinoso che richiede parecchia pressione sull’anello di plastica inferiore le cui linguette devono necessariamente incastrarsi sul pezzo di sopra.

Per il resto tutto è andato nel migliore dei modi, molto comodo il sistema di fissaggio sul bracket di fabbrica amd.

Dobbiamo solo svitare i vecchi supporti per il dissipatore stock e sostituire le 4 viti con i 4 assi di fissaggio del waterblock.

Successivamente basta prima fissare il radiatore con le 4 viti piccole in dotazione. Ricordiamoci di fissare prima la ventola sul radiatore per praticità, poi basta applicare il waterblock sul processore e avvitare le 4 viti di fissaggio stringendole a dovere per un buon contatto con l’ihs.

Ricordiamo che la pasta termica è preapplicata di fabblica quindi per una prima installazione va più che bene.

Non ci resta che collegare connettori di ventole e alimentazione pompa e possiamo procedere con il primo avvio.

Vi lasciamo una carrellata di immagini per vedere i vari passaggi per una facile installazione:

Questo slideshow richiede JavaScript.

TEST

Come si è comportato il performer C?

Sicuramente ha soddisfatto le nostre aspettative, dove in idle il processore regge egregiamente i 30 gradi, mentre e in stress test dopo 20 min la temperatura si è stabilizzata sui 60 gradi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo stress test è continuato fino a 30 minuti ma i 60 gradi sono risultati stabili a parte qualche picco momentaneo a 68 70 gradi ogni 4 5 minuti. I test sono stati effettuati su aida 64 e le temperature monitorate con hw monitor.

PREZZO E DISPONIBILITA’

Siamo giunti forse alla parte più importante per tutti voi. Il Water Performer C lo potete trovare in tutti gli shop online ad un prezzo davvero molto competitivo che si aggira sui 50 euro dipende dalla shop da cui lo acquisterete. Ma noi vi velocizziamo la ricerca e potete acquistarlo direttamente da QUI

CONCLUSIONI

In conclusione il Thermaltake water 3.0 performer C ha pienamente soddisfatto le nostre aspettative, temperature buone, una ventola abbastanza silenziosa con il sistema LNC (Low-Noise Cable), prezzo molto buono, i tubi non si schiacciano piegandoli, l’unica pecca il sistema di ancoraggio del bracket, ma nulla che non si possa affrontare con un po di pazienza.

A nostro avviso un’ottima alternativa alla soluzione stock dei vari raffreddamenti ad aria che le aziende AMD e Intel applicano di default alle loro CPU. Visto che abbiamo deciso di fare overclock alla CPU abbiamo preferito acquistare questo dissipatore per stare un pò più freschi con le temperature senza spendere follie.

Esteticamente molto semplice e performante quanto elegante e funzionale.

RASSEGNA PANORAMICA
Estetica
Cable management
Prezzo
Compatibilità
Air-Flow
Silenziosità
Materiali
Articolo precedenteASUS Republic of Gamers presenta le cuffie ROG Strix Fusion 700 e ROG Strix Fusion Wireless
Articolo successivoASUS TUF FX705 e TUF FX505, notebook gaming con certificazione TUF