RECENSIONE | Thermaltake SMART RGB 700W

482

Thermaltake azienda conosciuta in tutto il mondo per le sue innovazioni sui prodotti soprattutto da gaming nella componentistica per PC introduce SMART RGB.

Non molto tempo fà ha presentato la serie SMART PRO RGB con illuminazione LED RGB con lo stile delle nuove ventole RIING, ora amplia la sua linea con i modelli SMART RGB simile ma con una fascia di prezzo più conveniente.

Imballaggio e Unboxing

All’interno della confezione troviamo alimentatore, cavo per collegarlo alla rete elettrica e manuale d’utilizzo.

Esternamente l’alimentatore ha un design non convenzionale, bordi arrotondati e la protezione per la ventola ha un motivo a celle arrotondate.
Sul retro troviamo un bottone che ci consente di controllare i colori della ventola RGB.

A questo proposito vorremmo precisare che non possiamo impostare l’effetto luminoso come nell’immagine sulla scatola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Descrizione

L’alimentatore Thermaltake SMART RGB 700W è una soluzione equilibrata in rapporto tra caratteristiche tecniche che l’azienda dichiara, materiali di costruzione e design.

La scelta di inserire una ventola RGB ne limita la sua applicazioni in case dove troviamo il copri PSU infatti in queste soluzioni non riusciremo a vedere le luci, ma vedremo solo il riflesso sulla nostra scrivania.

Nei case senza copri PSU possiamo installare l’alimentatore con la ventola rivolta verso l’alto e su questo Thermaltake ha effettuato uno studio separato dove rilascia una slide informativa con le spiegazioni sull’efficacia di questa soluzione in termini di smaltimento del calore.

Non dobbiamo preoccuparci dei danni termici o di surriscaldamento visto che i componenti sono progettati per funzionare ad alte temperature e lo stesso produttore da una garanzia di 5 anni.

Da notare sicuramente il prezzo visto che nessun produttore offre un alimentatore di queste dimensioni con illuminazione integrata.

Lato componentistica come già detto in precedenza non abbiamo strumentazione adeguata e conoscenze tecniche specifiche per darvi un resoconto finale.

Le facce sinistra e destra sono decorate con adesivi con il nome del modello del dispositivo e il logo del produttore, l’unica differenza è nell’orientamento delle iscrizioni. Ciò consente di posizionare l’alimentare con ventola in basso o ventola in alto e vedere sempre la scritta nella giusta direzione.

Il retro dell’alimentatore è completamente perforato per la libera emissione di aria calda dall’alloggiamento dell’alimentatore. Contiene inoltre: un connettore standard per il collegamento del cavo di alimentazione, un interruttore a levetta forzata e un pulsante per la modifica della modalità di funzionamento della retroilluminazione.

 

Questi i tipi di connettori che troveremo:

  • Il connettore di alimentazione principale 20 + 4 pin – 1 pz., 500 mm;
  • ATX 12V 4 + 4 pin – 1 pz., 550 mm;
  • SATA – 3 pezzi, 500 mm + 100 mm + 100 mm;
  • SATA – 3 pezzi, 500 mm + 100 mm + 100 mm;
  • PCI-E 6 + 2 pin – 2 pz., 500 mm +100 mm;
  • MOLEX – 3 pezzi, 500 mm + 100 mm + 100 mm;
  • MOLEX – 2 pezzi, 500 mm + 100 mm;
  • FDD – 1 pz., 100 mm.

La ventola Thermaltake TT-1225 da 120 mm con sette pale trasparenti, cuscinetti a strisciamento, velocità di rotazione massima di 1800 giri al minuto, alimentazione a 12 Volt e consumo di 0,3 Ampere viene utilizzata per raffreddare l’interno della PSU.

Una parte della ventola è ricoperta da una paratia in plastica trasparente per ottimizzare il flusso d’aria all’interno dell’alimentatore e raffreddare meglio i componenti di potenza.

Il collegamento della ventola è costituito da tre connettori a due piedini.

Thermaltake non fornisce informazioni sullo sviluppatore della soluzione circuitale, ma in termini di aspetto della scheda e layout degli elementi, è molto probabile che si tratti di una CWT.

Il chip di supervisione Weltrend WT7502V è responsabile della protezione dichiarata dell’unità da cortocircuiti, sovraccarichi e controllo delle tensioni di uscita.

Specifiche

  • P / N: SPR-0700NHSAW;
  • Modello: SPR-700AH2NK-2;
  • Tipo: Intel ATX 12V 2.3;
  • Potenza massima in uscita: 700 W;
  • Colore: nero;
  • Dimensioni (W / V / D): 86 mm x 150 mm x 140 mm;
  • PFC (Power Factor Correction): PFC attivo;
  • Segnale di buona potenza: 100-500 msec;
  • Tempo di ritenzione: 16 msec (minimo) al 60% di carico;
  • Corrente di ingresso: 12 A massimo;
  • Tensione di ingresso: 100 V – 240 V CA con una frequenza di 50/60 Hz;
  • Temperatura di lavoro: da +5 a +40 gradi Celsius;
  • Umidità operativa: dal 20% all’85%;
  • Sistema di raffreddamento: ventola da 120 mm: 1800 giri al minuto + – 10%;
  • Efficienza: efficienza 80-87% con un carico del 20-100%;
  • Tempo di attività medio: almeno 100.000 ore;
  • Sicurezza: CE / CB / TUV / UL / FCC / EAC;
  • Protezione: OVP, OPP, SCP;
  • Periodo di garanzia: 5 anni.

Conclusione

L’alimentatore Thermaltake SMART RGB 700W è una soluzione molto equilibrata in termini di rapporto tra caratteristiche tecniche, lavorazione e design.

In un case di dimensioni ridotte, hanno ovviamente soddisfatto una componente moderna, con alcune semplificazioni economicamente giustificate inerenti alle unità di alimentazione a medio budget.

Allo stesso tempo, l’efficienza del lavoro è mantenuta ad un buon livello, inserendosi tranquillamente nella certificazione standard di efficienza energetica 80 Plus.

Come detto in precedenza anche se avete un case con il copri PSU potete andare a migliorare l’estrazione dell’aria calda posizionando l’alimentatore con la ventola rivolta verso l’alto.

E a questo proposito, Thermaltake ha anche condotto uno studio separato e rilasciato una slide informativa con spiegazioni sulla sufficiente efficacia di tale installazione in termini di rimozione del calore in eccesso dal caso del PC.