Tecware Phantom RGB: Tastiera meccanica compatta, robusta con tasti personalizzabili

Ritorniamo a parlare di recensione e quest’oggi abbiamo tra le mani una tastiera meccanica di casa Tecware. La tastiera in questione è la Phantom RGB a 87 tasti, quindi stiamo parlando di una tastiera compatta adatta soprattutto al gaming. In alternativa esiste anche la versione completa a 104 tasti.

Prima di parlare della tastiera volevamo spendere due parole sull’azienda. La Tecware è una azienda che vanta oltre 10 anni di esperienza, nata da un gruppo di ragazzi appassionati di Personal Computer e grazie alla loro passione e dedizione sono riusciti anche grazie alle loro idee a fondare un’azienda che fornisse materiale mirato per il gaming ad un costo davvero accessibile a tutti.

Tecware produce principalmente case ma da qualche anno hanno cominciato a spingere anche sul comparto periferiche come mouse, tastiere e poggia-polsi.

DESCRIZIONE 

La Phantom RGB è una tastiera compatta ad 87 tasti quindi senza tastierino numerico, una soluzione mirata soprattutto per il gaming. Gli switch che sono la parte fondamentale sono gli Outemu copia dei più famosi MX Cherry decisamente più costosi. La tastiera che andremo a recensire monta gli Outemu blu ma è possibile andare a modificare tutti o solo parte dei tasti con la versione rossa o marrone come vedremo in seguito.

Non siamo qui a parlare delle differenze fra Mx Cherry vs Outemu, anche perchè molti sostengono che siano uguali, altri ancora che c’è una piccola differenza quindi a nostro avviso è una sensazione del tutto personale. Magari più avanti porteremo un nostro personalissimo parere in merito.

La versione blu in questione è caratterizzata da un click molto pronunciato, stile macchina da scrivere mentre la versione marrone ci offrirà maggiore resistenza man mano che affonderemo il dito sul tasto ed infine la versione rossa è caratterizzata da un feeling molto più lineare.

Per approfondire il discorso tasti abbiamo visto un’ottima qualità dei materiali e sono realizzati a doppia infusione quindi una scelta più costosa ma decisamente più duratura nel tempo rispetto alle versioni verniciate. Il vantaggio è possibile vederlo nel tempo infatti sono praticamente privi di usura e il tasto non si andrà a scolorire dopo le tante nostre sessioni di gioco.

Una caratteristica degna di nota è la scelta con cui Tecware ha studiato lo stile di questa tastiera, infatti troveremo i tasti fluttuanti quindi maggiore facilità nella pulizia della nostra tastiera ma soprattutto un vantaggio qual’ora dovessimo sostituire gli switch.

COME SOSTITUIRE I TASTI 

All’interno della confezione oltre alla tastiera troveremo anche due utilissimi utensili che ci permetteranno di rimuovere sia il tasto che l’intero switch presenti sulla nostra tastiera con tutta sicurezza e con molta semplicità.

Sempre nella nostra confezione troveremo anche 4 switch di ricambio del colore iniziale della nostra tastiera. Cosa davvero apprezzata e da non sottovalutare per il prezzo di questo prodotto che troverete alla fine dell’articolo.

Sostituire gli switch con questi utensili è davvero da nabbi, basta far aggrappare gli estremi degli utensili ed il gioco è fatto. (vedi video allegato)

Solitamente su ogni tastiera meccanica possiamo notare un piccolo gioco sulla sede di ogni tasto quindi in questo caso Techware ha aggiunto dei supporti aggiuntivi nei tasti più grandi.

MASSIMA PERSONALIZZAZIONE

Il fatto che gli switch non siano saldati e tutti sono rimovibili alla nostra tastiera apre spazio ad una vasta gamma di personalizzazioni, questo vuol dire che potremo acquistare altri switch sempre marcati Outemu e applicarli in posizioni strategiche come potrebbe essere la combinazione WASD e andare a montare degli switch rossi o marroni e sugli altri mantenere gli Switch blu.

La tastiera è dotata di illuminazione RGB con 18 diversi modelli di luce controllabile sia tramite combinazioni su tastiera oppure tramite il software scaricabile da questo link.

Il programma è semplice e facile da utilizzare.

Nel video in allegato potete vedere alcuni esempi.

Specifiche

DESIGN SEMPLICE PULITO ED ACCURATO

Per quanto riguarda la parte inferiore della tastiera troviamo 6 gommini anti-scivolo, uno scomparto per riporre i nostri utensili e non perderli in qualche cassetto, i soliti due piedini di rialzo e una lunga canalina per disporre al meglio il cavo ed avere una pulizia più accurata della nostra scrivania.

Canalina nascondi cavo
Canalina nascondi cavo
Scomparto Tool
Scomparto Tool

Il cavo è lungo 1.80 cm e completamente sleevato cioè ricoperto da una guaina in tessuto ed il terminale USB è protetto da un cappuccio in plastico, sinonimo che l’azienda ha lavorato davvero su ogni piccolo dettaglio.

Analizzando la struttura della tastiera è praticamente indistruttibile infatti troviamo un top in alluminio e un’anima all’interno in acciaio e nonostante le nostre prove di distruzione non ci siamo riusciti.

CONCLUSIONI

La tastiera ci è piaciuta molto ed a nostro avviso è un ottimo prodotto. Buoni i materiali di costruzione, ottimi switch meccanici combinati ad una bella illuminazione RGB ad un costo di 50 euro circa è davvero un ottimo investimento. L’unica pecca che abbiamo riscontrato è quando andiamo a cliccare i tasti in modo più vigoroso si sente un piccolo rumore aggiuntivo che non andrà ad influire sulle funzionalità della tastiera, stiamo parlando di piccolezze visto che non abbiamo trovato altri difetti da sconsigliarne l’acquisto.

RECENSIONE | DeepCool Matrexx 55 RGB corrette alcune problematiche del precedente modello.

Navis RGB unisce potenti AIO con illuminazione RGB

Antec presenta il Prizm Cooling Matrix