1. Packaging & Bundle

Il Deepcool Captain 240 PRO A-RGB è venduto all’interno di una scatola in cartone rettangolare con dimensioni di 33 x 14 x 14 cm e pesa 1478 g.

Nelle facciate della scatola troviamo raffigurato il dissipatore in tutta la sua bellezza e come di consueto le features e le specifiche tecniche oltre alle varie compatibilità.

L’interno della confezione sia il radiatore e il dissipatore sono all’interno di da una bustina di plastica ben protetti da una sagoma in cartone anti-urto, insieme ad essi, troviamo altre 3 scatole contente tutto il materiale necessario, le 2 ventole da 120mm e il manuale d’istruzione ben dettagliato.

Come sempre vi lasciamo le specifiche tecniche del prodotto

2. Vista dettagliata

In questa sezione andremo ad analizzare passo passo e in modo dettagliato tutto quello che troviamo a disposizione acquistando il Captain 240 PRO.

Le ventole sono delle CF120 PWM A-RGB alimentate a 12V con connettore a 4 Pin, essenzialmente le stesse adoperate anche per il Castle, e assorbono circa 2W l’una. Per l’illuminazione A-RGB invece avremo una alimentazione a parte con connettore a 3 Pin alimentate a 5V con un assorbimento di 4.80W.

Le CF120 utilizzano la tecnologia Hydro Bearing assicurando una maggiore vita e una silenziosità di appena inferiore ai 30 dB(A). Per quanto riguarda la velocità di rotazione delle ventole andiamo da un minimo di 500 +/-10% RPM a basso carico, ad un massimo di 1800 RPM +/-10%.

Il radiatore ha una dimensione di 290 x 120 x 27 ed è interamente in alluminio verniciato di nero con una placchetta color alluminio specchiata con la scritta GamerStorm su entrambi i lati.

Sul radiatore abbiamo una nuova tecnologia brevettata da DeepCool ed è la particolarità principale di questo dissipatore: La tecnologia APAF (Automatic Pressure Adjustment Function)  consente a Captain Pro di regolare automaticamente la pressione all’interno del sistema di circolazione dell’acqua, assicurando così un funzionamento stabile e una durata prolungata.

Ma come funziona effettivamente questo sistema Anti-Leak?

Il Captain è il primo dissipatore AIO ad avere questa tecnologia APAF brevettata da DeepCool dopo ben 3 anni di ricerche.

All’interno del radiatore si trova una piccola tasca d’aria che è per metà a contatto con il refrigerante e l’altra metà a contatto con l’aria: questo fà si che quando il refrigerante si scalda, questa membrana si ritira riducendo gli aumenti critici di pressione.

I sistemi privi di questa tecnologia sono più a rischio visto che questi sbalzi di temperatura e conseguente pressione possono portare un maggiore stress per le guarnizioni aumentando il rischio di perdite del circuito.

La pompa dalle dimensioni contenute, è ben rifinita ed esteticamente anche a led spenti, fà la sua sporca figura.

All’interno della confezione troviamo tutto l’occorrente per installare il dissipatore sulla nostra CPU. Il Captain 240 PRO è compatibile con tutti gli attuali socket sia Intel che AMD, dove troviamo anche il TR4 Threadripper.

  • Intel LGA20XX/1151/1150/1155/LGA1366
  • AMD TR4/AM4/AM3+/AM3/AM2+/AM2/FM2+/FM2/FM1

La pasta termica non è applicata al dissipatore come spesso siamo abituato a vedere nei dissipatori All-in-one, infatti troveremo un comodo tubetto di pasta termica e un logo adesivo che potremo applicare sul nostro case.

Questa è la cavetteria che troveremo all’interno, con un comodissimo controller che ci permetterà di regolare l’illuminazione RGB. Per l’alimentazione invece Deepcool ci mette a disposizione un HUB dove potremo collegare fino a 5 ventole e un ulteriore HUB per l’illuminazione RGB con 4 slot. Il tutto verrà alimentato tramite un cavetto SATA da collegare al vostro alimentatore.

3. Installazione

Come di consueto procediamo ad installare il nostro nuovo dissipatore per vedere nel dettaglio impatto estetico e accessibilità.

Abbiamo deciso di installare il dissipatore su un i7-8700K, quindi utilizzando tutto l’occorrente per CPU Intel. Abbiamo apprezzato molto la semplicità con cui siamo riusciti a inserire il bracket sulla nostra Asus Strix z370 Gaming H. Una volta inserito il bracket tramite i 4 distanziali filettati siamo riusciti a tenerlo ben saldo alla nostra scheda.

Comodissimo il sistema di aggancio del dissipatore pensato da Deepcool con queste due piastre. Una volta che avremo spalmato la nostra pasta termica che troveremo nella confezione, finalmente potremo avvitare il dissipatore alle due piastre viste in precedenza.

Puntate le due viti e poco alla volta avvitate assicurandovi di andare giù sul processore in modo omogeneo e dritto. Avvitare fino in fondo le due viti.

Nel nostro caso abbiamo collocato il radiatore di fianco alla nostra scheda madre. Per finire abbiamo installato le ventole assicurandoci che siano nel verso ottimale.

Di seguito trovate la build completa con una foto del risultato finale:

Vista esterna
Vista esterna
Vista interna
Vista interna

9.0
Score

Final Verdict

DeepCool in questi anni sta davvero alzando l'asticella sia sul fattore qualità dei materiali sia sul comparto prestazioni. Il Captain 240 PRO aggiunge una nuova tecnologia Anti-Leak che sicuramente avrà i suoi benefici con il trascorrere del tempo. Uno dei waterblock più belli attualmente in circolazione se consideriamo gli All-in-One. Come prestazioni siamo riusciti a stare tranquillamente sui 30° in IDLE e non abbiamo mai superato i 60° in giochi come BattleField , quindi siamo in linea con le temperature. Sicuramente un acquisto consigliato per tutti gli appassionati Gamer e gli amanti degli effetti RGB.