L’integrazione, prima nel suo genere, con Amazon Alexa consentirà ai gamer di controllare vocalmente effetti luminosi, configurazione dei device Razer e altro ancora.

L’azienda annuncia inoltre che il Razer Chroma Connected Devices Program lanciato lo scorso giugno al Computex 2018 è ora ufficialmente in vigore con 15 nuovi partner. Ciò significa che sono oltre 300 i dispositivi attualmente compatibili con applicazioni e giochi abilitati Razer Chroma.

Il controllo vocale dell’hardware di gioco tramite Alexa sarà reso possibile grazie a Razer Synapse 3, il tool di configurazione unificato di Razer. Gli utenti potranno parlare attraverso le cuffie e i microfoni Razer per controllare i dispositivi compatibili.

Razer Chroma, per esempio, la tecnologia che offre un’illuminazione in-game sincronizzata con mouse, tastiere, cuffie e altro hardware Razer, potrà essere controllata vocalmente tramite Alexa.

L’integrazione di quest’ultima con Synapse 3 consente inoltre agli utenti Razer di controllare l’illuminazione ambientale Philips Hue, accedere a decine di migliaia di skill e altro ancora – a mani libere, semplicemente con i device Razer dotati di microfono.

È possibile vivere un’esperienza di illuminazione Razer Chroma unificata anche su dispositivi hardware di terze parti, inclusi case per PC, schede madri e ventole di raffreddamento, utilizzando il modulo Razer Chroma Connect.                     

 

“Per Razer si tratta di un incredibile passo in avanti verso un futuro in cui tutto il potenziale dei dispositivi gaming è controllato in modo semplice e intuitivo tramite attivazione vocale, sincronizzazione e servizi cloud connessi”, afferma Min-Liang Tan co-fondatore e CEO di Razer.

“Razer Chroma è una funzionalità gaming incredibilmente potente e siamo motivati ​​a collaborare a stretto contatto con Amazon per sviluppare questa integrazione con Alexa e consentire agli utenti di modificare effetti luminosi, profili, configurazioni, avviare giochi e altro ancora”.

“Siamo entusiasti di questa collaborazione con Razer che offrirà ai clienti un’integrazione prima nel suo genere, capace di mostrare come Alexa sia in grado di potenziare la gaming experience”, dichiara Pete Thompson, VP di Alexa Voice Service.

“Grazie ad Alexa, sarà possibile controllare periferiche Razer compatibili sfruttando nel contempo tutte le altre funzionalità, inclusa la capacità di gestire dispositivi smart, accedere a decine di migliaia di skill e altro ancora”.

Entro il secondo trimestre del 2019, gli utenti Razer Synapse in Canada e Stati Uniti che collegheranno i dispositivi Razer compatibili ad Amazon Alexa, noteranno un nuovo modulo che permetterà di trasmettere comandi direttamente ad Alexa – o tramite cuffie, microfoni e laptop Razer – per modificare gli effetti luminosi o le impostazioni di gioco. L’attivazione in altri paesi è prevista entro la fine dell’anno.

Esempi

“Alexa, chiedi a Chroma di cambiare il mio profilo luminoso in modalità Sparatutto in prima persona”.

“Alexa, sincronizza tutti i miei dispositivi con il colore del mio team”.

“Alexa, chiedi a Chroma di lanciare Overwatch”

“Alexa, chiedi a Razer Synapse di diminuire i miei DPI a 200”.
“Alexa, chiedi a Razer di cambiare la configurazione Audio in modalità Movie”.

Razer e Amazon collaboreranno con sviluppatori di videogiochi per abilitare funzionalità di Alexa anche “in-game” unitamente al Chroma SDK per rendere il gioco ancora più immersivo.

Razer dà il Benvenuto a dispositivi Chroma Connected dei seguenti produttori: AMD, AOC, ASRock, Biostar, Colorful, Cougar, Ducky Channel, EK Waterblocks, Lian Li, MSI, Team Group, Thermaltake, ViewSonic, Wooting, e Zotac.