Nvidia introduce la tecnologia Max-Q: scopriamo cos’è

Con la serie 1000, le famosissime GTX, Nvidia ha introdotto la tecnologia Max-Q. Molto probabilmente molti di voi si sono persi questa innovazione, pertanto noi cercheremo di spiegare in modo semplice cosa prevede.

Secondo alcune fonti, Nvidia dovrebbe continuare ad utilizzare tale tecnologia anche alle future RTX.

La tecnologia Max-Q è applicata sulle schede video del segmento notebook, infatti il mercato dei portatili è sempre in continua crescita, tuttavia se si desiderano migliori Frame Rate (FPS)  le soluzioni desktop sembrano apparentemente l’unica risposta.

Con l’introduzione della tecnologia Max-Q non è più cosi. Un approccio di design innovativo che consente la creazione di laptop sottili (18mm) che offrono fino al 70% in più di prestazioni in gioco, rendendo i videogiochi 4K su un notebook leggero e sottile una realtà.

Come possiamo vedere dal grafico che gentilmente Nvidia ci ha fornito, vediamo come la Performance sia aumentata in relazione allo snellimento del notebook stesso.

Da cosa deriva il termine Max-Q

E’ il massimo sforzo aereodinamico che grava sulle navicelle spaziali. Quindi le industrie aereospaziali progettano le loro navicelle in base a questa condizione estrema chiamata: Max-Q.

Per superare queste sfide, NVIDIA ha applicato la stessa filosofia di progettazione Max-Q ai portatili da gaming, operandoli alla loro massima efficienza per offrire le massime prestazioni nei portatili sottili.

https://www.youtube.com/watch?v=rMarKQ2o5Ug&t=182s

Ora i giocatori non devono più scegliere tra prestazioni e portabilità: Max-Q consente agli OEM e ai system builder di progettare laptop da gioco sottili fino a 18 mm con l’efficienza energetica e le prestazioni della GeForce GTX 1080.

Per raggiungere questo risultato sono stati necessari un nuovo pensiero e una nuova progettazione, insieme alle strette capacità di cooperazione e progettazione hardware dei  partner, che hanno creato nuovi innovativi chassis e sistemi di raffreddamento, creando i laptop da gaming più sofisticati di sempre.

La GPU e il software che la gestisce è solo un pezzo del puzzle: infatti con l’introduzione di Max-Q, Nvidia ed i suoi partner hanno dovuto lavorare duramente per ottimizzare anche il resto dei componenti come, configurazioni heatpipe e dissipatore di calore, ventole a bassa rumorosità di altissima qualità, regolatori di energia ad alta efficienza di nuova generazione e componenti ottimizzati da cima a fondo.

In questo grafico vediamo come la tecnologia Max-Q raddoppia quasi le sue prestazioni rispetto a un laptop spesso uguale.

Tutti i portatili sono progettati per funzionare a un massimo di 40 dbA, rendendoli più silenziosi rispetto alla maggior parte dei laptop gaming relativamente potenti.

Se l’articolo lo avete trovato interessante condividetelo con i vostri amici.

Team Di redazione

Team di redazione

Read Previous

Nuove chicche targate Thermaltake: Riing Plus 12 RGB, Litepower RGB e Pacific RGB PLUS TT

Read Next

Predator Orion 9000 e 5000 : I due nuovi pc di casa Acer