nuovi dettagli sulle prossime CPU Intel Comet Lake-S

Continuano ad arrivare nuovi dettagli, in merito alle prossime CPU di decima gen. di Intel

Gli ultimi sviluppi hanno avuto inizio quando un rivenditore di uno store online cinese, ha pubblicato un presunto listino di tutti i processori Comet Lake-S che dovrebbero avere un’uscita prevista per il mese di Aprile. Secondo il venditore quei chip sarebbero degli engineering sample che tra le altre novità richiederebbero una nuova scheda madre con relativi nuovi Socket e Chipset.

Il nuovo Socket in questione sarebbe l’LGA 1200 e non potranno essere installati sulle schede madri presenti attualmente in commercio; per la questione Chipset invece, Intel dovrebbe offrire una line-up composta dai seguenti modelli:

  • Z490 sarebbe il chipset top di gamma di fascia alta destinato all’utenza enthusiast che vuole il meglio del meglio
  • B460 questo chipset invece, avrebbe il compito di ricoprire la fascia media del mercato, nonchè la più gettonata dal pubblico
  • W480 come abbiamo visto in una precedente news, questo chipset rappresenterebbe la novità, e sarebbe destinato al segmento delle workstation
  • H410 Infine questo sarebbe l’ultimo modello della gamma, pensato per le soluzioni entry-level senza troppe pretese

Micro-architettura e (presunti) modelli

L’architettura alla base di questi processori sarebbe Comet Lake-S che sarebbe sostanzialmente un refresh della precedente architettura Coffee Lake con alcuni miglioramenti e realizzata con un processo produttivo a 14nm+++ (che si spera sia anche l’ultimo :D) per poi adottare come ha fatto la controparte AMD, con i suoi nuovissimi Ryzen di terza generazione, i 7 nm o addirittura inferiore.

Per quanto riguarda i modelli in corredo stando a quanto scoperto fino ad’ora l’Intel Core i9-10900K sarebbe il modello top di gamma dotato di 10 core e 20 thread ed un quantitativo di cache L3 pari a 20 MB. Vanterebbe poi una frequenza base di 3,7 GHz, e pari a 4,8 Ghz su tutti i core; con la modalità di boost clock raggiungerebbe i 5,1 Ghz su un solo core.

Ma non finisce qui, grazie ad altri potenziamenti la cpu sarebbe in grado di raggiungere una frequenza di 5,2 GHz grazie alla tecnologia Turbo Boost Max Technology 3.0 e in singole core i 5,3 Ghz tramite Intel Thermal Velocity Boost.

Per concludere le voci indicano che questo processore sarebbe in grado di supportare memorie ram DDR4 da 2933 Mhz, vi invito comunque a leggere questo articolo realizzato nei giorni scorsi con un focus più specifico proprio su questa cpu.

Subito sotto spunterebbe l’Intel core i5-10600K che disporrebbe di 6 core e 12 thread accompagnati da un quantitativo pari a 12 MB di cache L3. Le frequenze si attesterebbero invece con una base di 4,1 Ghz, con un’accelerazione su tutti i core fino a 4,5 Ghz e in turbo boost fino a 4,8 Ghz.

Il TDP di questa CPU dovrebbe essere di 125W; spuntano poi due processori con un TDP di 65W, uno dei due dovrebbe essere l’Intel Core i9-10900 mentre l’altro dovrebbe essere ma non ci sono ovviamente certezze in merito,l’Intel Core i5-10600 .

Il nuovo Socket

Come già detto nelle prime righe di questo articolo, questi processori di decima generazione richiederanno l’utilizzo di un nuovo socket, sebbene LGA 1200 abbia le stesse dimensioni del precedente LGA 1151 (37.5mm x 37.5mm), esso si contraddistingue per alcuni pin riposizionati. La buona notizia è siccome i socket hanno le stesse dimensioni, dovrebbe essere possibile “riciclare” i dissipatori che abbiamo già montati attualmente sulle configurazioni con LGA 1151. Infine, i nuovi processori dovrebbero essere compatibili anche con RAM UDIMM DDR4 da 2666 MHz per una capacità massima di 32GB.

Riepilogo di quello che sappiamo attualmente

Prima di chiudere, di seguito vi propongo un sorta di elenco di quelli che dovrebbero essere i dettagli di cui siamo a conoscenza riguardo questi nuovi processori Comet Lake-S, e ci tengo a ricordarvi ancora una volta che si trattano solamente di indiscrezioni e che non c’è assolutamente nulla di ufficiale! Perciò le specifiche potrebbero cambiare completamente rispetto a quelle definitive.

  • Configurazioni di cpu fino a 10 Core 20 Thread
  • Una frequenza operativa di Clock superiore
  • Supporto completo a RAM con frequenza maggiore
  • Chipset dotato di un massimo di 30 linee I/O
  • Fino a 40 linee PCI-Express 3.0 (16 dalla CPU, fino a 24 dal chipset)
  • Supporto a contenuti in 4K
  • Wireless-AC (Wi-Fi / BT CNVi)
  • Supporto a Intel Wi-Fi 6 (Gig +)
  • Standard USB 3.2 Gen2x1 (10 Gb/s)
  • Tecnologia Intel Rapid Storage (Intel RST)
  • DSP audio quad-core programmabile
  • Supporto C10 e S0ix per Modern Standby

ProArt PA90: la workstation compatta di Asus

Alcune CPU Intel di nona generazione utilizzano ancora la pasta termica

CORSAIR offre una gamma di componenti ad alte prestazioni per build AMD Ryzen Threadripper di terza generazione

Vinkmag ad

Point_Tech

Cresciuto a suon di pane e PC, alla vista del primo computer è stato subito amore. L'informatica è una parte di me e questa passione non la cambierei per nulla al mondo!

Read Previous

Nvidia Geforce Now, è giunta l’ora di giocare in streaming?

Read Next

Patriot e i suoi nuovi SSD P300 con tecnologia LDPC e end-to-end