Lenovo e Qualcomm presentano il primo PC 5G al mondo, si chiama Project Limitless

Le due aziende leader hanno unito le forze per mostrare al COMPUTEX di Tapei
una nuova importante conquista nella tecnologia.

Project Limitless è il nome della collaborazione pluriennale tra Lenovo e Qualcomm per sviluppare una nuova classe di PC 5G always-on, sempre connessi3 e progettati per un’esperienza di computing moderna e intelligente.

Questa partnership, grazie anche alla nuova piattaforma Snapdragon™ 8cx per il 5G, apre le porte a un’esperienza utente rivoluzionaria sia in ambito consumer che business.

Mostrato al COMPUTEX, questo laptop Lenovo ultraportatile è il primo in assoluto con il modem Qualcomm Snapdragon X55 5G, in grado di connettersi a una rete 5G superveloce.

La transizione da 3G a 4G LTE ha già trasformato il modo in cui le persone usano i loro smartphone; allo stesso modo, Lenovo vede l’enorme potenziale di crescita del 5G in ambito computing, l’esperienza d’uso sarà sempre più veloce e moderna grazie a PC più veloci, sempre connessi, e un ambiente di condivisione più immersivo.

In Lenovo, non ci limitiamo a migliorare la tecnologia. Tutto ciò che facciamo è pensato per migliorare l’esperienza delle persone“, ha dichiarato Johnson Jia, Vice President and General Manager, Consumer Business of Intelligent Devices Group, Lenovo.

Con il 5G nei PC2, possiamo soddisfare gli utenti che hanno bisogno di più velocità: per il trasferimento di file e lo streaming di video in 4K, 8K e persino AR/VR; video chat sempre più veloci e di alta qualità in anche movimento; per refresh sempre più rapidi per chi vuole giocare in movimento.

Quando diciamo connettività senza limiti, intendiamo: gli utenti di PC 5G in tutto il mondo risparmieranno tempo, rimarranno produttivi o si potranno divertire online praticamente ovunque, in qualsiasi momento “.

Snapdragon 8cx, lo Snapdragon più estremo di sempre, consente un’esperienza utente coinvolgente e soddisferà le esigenze di chi tendenzialmente si sposta di frequente con velocità dati multi-gigabit, lunga durata della batteria, applicazioni aziendali e funzionalità di sicurezza, senza rinunciare a form factor sottili, inclusi computer portatili.

Con Project Limitless, gli utenti multi-tasking sempre in movimento e i nativi digitali godranno dei vantaggi mobile di uno smartphone senza doversi preoccupare di connessione Wi-Fi o hotspot mantenendo la produttività del PC a cui sono abituati.

Immagina di attivare una traduzione in tempo reale mentre stai parlando con qualcuno dall’altra parte del mondo, tra colleghi che parlano inglese e cinese o, studenti di cinema che collaborano online durante la modifica di filmati video in tempo reale e caricano il film finito quasi istantaneamente.

Il laptop 5G ultraportatile di Lenovo, abbinato alla bassissima latenza di Snapdragon 8cx e alle prestazioni estreme, è progettato per rendere possibili questi e molti altri scenari.

La nuova generazione di PC sempre connessi è arrivata. I primi risultati di Project Limitless saranno visibili ad inizio 2020, a prova della continua innovazione di Lenovo e Qualcomm nell’industria PC. Non vediamo l’ora di scoprire cosa il mondo saprà fare con una tecnologia più intelligente nelle mani di più persone.

Vinkmag ad

Mirco Romano

Appassionato di informatica dall’età di 3 anni. Ho cominciato nel lontanissimo 1988 quando mio padre mi comprò il commodore 64, da allora non ho più smesso di appassionarmi a questo mondo. All’età di 10 anni ho assemblato il mio primo pc comprando tutti i pezzi in un negozio della zona (non c’era Amazon).

Read Previous

Legion H500 Pro: l’headset da gaming 7.1 di Lenovo

Read Next

Toughpower PF1 ARGB: il nuovo alimentatore RGB di Thermaltake