GUIDA – Installare Android su Pc non è mai stato così facile!

Android su PC può dare nuova vita al vecchio netbook, ma può anche funzionare come alternativa a Windows (senza quindi sostituirlo) per il portatile di casa.

Chi possiede un netbook o un mini portatile di quelli compatti con schermo piccolo come l’EEEPC o anche per chi ha un vecchio computer fisso, può semplicemente installare Android sul PC oppure eseguirlo come sistema operativo Live da penna USB.

C’è veramente da stupirsi nel vedere come funziona bene Android su un normale computer con mouse e tastiera, come si apre veloce, leggero e come quasi tutte le applicazioni funzionano in modo egregio, come fossero installate su un Tablet o su uno smartphone.

Android X-86 è un progetto che ha fatto molta strada rispetto qualche anno fa quando era compatibile solo con alcuni modelli di portatili e poteva avere molti difetti e problemi di stabilità.

Oggi si può installare Android X-86 nelle versione 32 bit e 64 bit.

1) Il primo passo da fare nel processo di installazione è il Download di Android-x86, assicurandosi di scaricare l’ultima versione (Che al momento risulta essere Android 9).

2) Dopo aver scaricato la ISO, bisogna creare la penna USB per l’installazione del sistema operativo Android.

Il programma migliore per creare un disco avviabile Rufus che non richiede installazione e permette di masterizzare una ISO su penna USB, in modo che sia avviabile al boot.

Con Rufus, andare avanti e scegliere l’unità USB nella casella a discesa in alto, tenendo conto che tutto il contenuto della penna sarà cancellato.

Come file system, selezionare “FAT32” e cliccare poi Create bootable disk using ISO, premendo sul pulsante accanto per selezionare il file ISO di Android X-86.

Premere quindi il tasto Start e poi su OK due volte ni due avvertimenti che compaiono sullo schermo.

Il processo di creazione terminerà con successo e saremo pronti allora a usare Android su PC, eseguirlo in modalità live (senza installazione) oppure installandolo come sistema operativo principale del computer.

Dopo aver creato il drive USB, si può riavviare il computer impostando il boot dalla penna USB .

Seguire quindi le istruzioni per cambiare l’avvio del computer, che può essere semplice col tasto F10 o F12 oppure che richiederà di accedere al Bios e cambiare l’ordine di boot mettendo per prima l’unità USB.

Una volta avviato il PC dalla penna USB con Android X-86, apparirà un menu chiedendo come si eseguire Android, se in modalità Live CD oppure se installarlo sul disco.

Nel nostro caso, se volessimo installarlo dovremmo cliccare su : Auto_Installation

 

 

Nella prima schermata date la conferma che volete formattare il vostro HardDisk (L’operazione è irreversibile) e attendete la fine dell’installazione.

Una volta terminata l’installazione dovete rimuovere la chiavetta e cliccare su reboot.

Dopo pochi secondi dall’avvio, si dovrebbe vedere l’animazione di avvio di Android e, successivamente, il menu di configurazione.

Seguire quindi le istruzioni, fare il login con l’account Google e procedere come se si accendesse la prima volta un nuovo tablet Android.

  • Tastiera e mouse dovrebbero funzionare bene con Android, anche se si tratta di un sistema operativo progettato per il touchscreen e non con il mouse (infatti alcuni giochi potrebbero essere ingiocabili col mouse).
  • Tenere conto che usando il touchpad del portatile si possono muovere le dita come si farebbe sullo schermo touch di un tablet.
  • Passando il mouse sopra la barra di notifica la si può trascinare verso il basso mentre premendo a lungo su un elemento si può far apparire il suo menu
  • Se il notebook ha una webcam, questa dovrebbe funzionare con l’applicazione fotocamera.
  • Per spegnere il computer, basterà premere il pulsante di alimentazione.

Una volta terminata la configurazione, il risultato è il seguente!

Questa guida viene consigliata per dare nuova vita al vecchio portatile/fisso e con l’integrazione delle applicazioni Google, lo trasforma in un tablet, con la possibilità di giocare i vostri amati mobile games con mouse e tastiera, ma soprattutto con batteria infinita!

Chicche dal passato: Pear OS un sistema identico a Mac Os

Elementary OS si aggiorna: Pronta la vesione Juno

Vinkmag ad

Team Di redazione

Team di redazione

Read Previous

GUIDA – Come scegliere il mouse giusto per il gaming

Read Next

Masterair G200P, il nuovo dissipatore di CM