Hackintosh su Cpu AMD Ryzen – La guida definitiva!

Hai un pc che monta una CPU AMD Ryzen e vorresti installarci MacOs?

Molto probabilmente avrai sentito dire in giro che la piattaforma intel è l’unica utilizzabile per avere una configurazione hackintosh stabile; o almeno era cosi fino a poco tempo fa.

Con l’introduzione dei nuovi chip basati su Ryzen, infatti, la situazione è cambiata, ed ora creare un hackintosh basato su amd è più facile di quanto tu possa pensare!

Sei pronto? Si parteeeee 😀

 Cosa ti serve?

  • Pendrive da 16GB
  • Mac e/o macchina virtuale con a bordo MacOs oppure altro hackintosh funzionante
  • File di Supporto alla CPU Ryzen

 Fase 1 – Creazione del supporto di installazione

Affinché questa guida funzioni, è necessaria una versione compatibile di High Sierra per Ryzen: 10.13.0 / 10.13.3 Poiché il Mac App Store offre solo la versione 10.13.6 per il download, è necessario procurarsene una copia di High Sierra da una fonte alternativa e posizionare il file .app nella cartella /Applications.

Quando si esegue il download da una sorgente diversa dall’App Store, il programma di installazione di solito viene fornito in formato .dmg, quindi dobbiamo estrarre il file .app da quello .dmg ,per farlo, dobbiamo montare l’immagine Dmg facendo doppio click su di essa e quindi spostare macOs nella cartella /Applications.

Fase 1 pt. 2 – Formattazione Pendrive USB

Per avere un’unità flash utilizzabile deve essere formattata in uno schema che consenta una partizione EFI. Una volta eseguito macOS sul Mac o sulla macchina virtuale, procedi nel seguente modo:

 

  1. Inserisci la Pendrive
  2. Apri Utility Disco
  3. Seleziona la Pendrive sulla colonna di sinistra
  4. Clicca Formatta
  5. Imposta le seguenti impostazioni:
    • Nome: Installer (o un nome a vostro piacimento)
    • Formato: Mac OS Extended (Journaled)
    • Schema: Mappa partizione GUID
  6. Procedi con la formattazione
  7. Fai clic su Fine al termine

È necessario formattare con mappa partizione GUID, poiché viene creata anche una partizione nascosta denominata EFI che verrà utilizzata per memorizzare i file per il corretto funzionamento del sistema Hackintosh.

PUNTO 2 – CREAZIONE DEI FILE PER L’INSTALLAZIONE

  1. Apri il terminale
  2. Copia l’intero testo qui sotto.

sudo /Applications/Install\ macOS\ High\ Sierra.app/Contents/Resources/createinstallmedia –applicationpath /Applications/Install\ macOS\ High\ Sierra.app –volume /Volumes/”Nome drive” (senza apici)/

  1.  Incolla il testo nel terminale
  2. Premi Invio
  3. Inserisci la tua password
  4. Premi Y quando viene richiesto di cancellare
  5. Premi Invio

Non rimuovere l’unità flash fino al completamento di questo processo. La copia dei file del programma di installazione sul disco USB può richiedere da 20 a 60 minuti per essere completata, quando avrà finito vi apparirà questa schermata:

Anche l’unità flash dovrebbe essere stata rinominata automaticamente.

PUNTO 4 – MODIFICHE AL KERNEL PER IL RICONOSCIMENTO DELLA CPU

Ora che abbiamo creato la pendrive, dobbiamo configurare il sistema in modo che riconosca la cpu AMD inserendo un kernel modificato e gli script PreInstall / PostInstall.

I file del Kernel AMD vanno aggiunti a delle cartelle che per impostazione predefinita sono nascoste; dobbiamo quindi rendere visibili tali cartelle, per fare questo, apriamo il terminale e lanciamo i seguenti due comandi:

-1   defaults write com.apple.Finder AppleShowAllFiles true

-2   killall Finder

 Fatto questo, riavvia il pc per applicare le modifiche e quindi visualizzare le cartelle.

  1. Apri l’unità flash che hai creato al passaggio 1, per vedere un gruppo di cartelle semi trasparenti. Queste sono le cartelle nascoste a cui apportare modifiche.

Prendi nota delle cartelle .IABootFiles e System, queste sono le cartelle in cui dovrai aggiungere i file.

Fase 5 – Patch del kernel per  cpu Ryzen

  1. Scarica il seguente file zip
  2. Decomprimi
  3. Vai nel percorso 13 / PreInstall / Prelinkedkernel /
  4. Copia prelinkedkernel
  5. Utilizzeremo prelinkedkernel per sostituire quelli Apple esistenti.
  6. Incolla e sostituisci prelinkedkernel nei seguenti percorsi:
  7. /Volumes/Install macOS High Sierra/.IABootFiles/
  8. /Volumes/Install macOS High Sierra/System/Library/PrelinkedKernels/
  9. Torna alla cartella 13
  10. Copia le cartelle PreInstallPostInstall
  11. Incollali sull’unità flash / Volumi / Installa macOS High Sierra /
  12. Ritorna nella cartella 13.
  13. Copia le cartelle PreInstall PostInstall
  14. Copiali nella Pendrive  /Volumes/Install macOS High Sierra/

 

Configurazione della partizione EFI

  1. Scarica Clover Configurator
  2. ApriClover Configurator
  3. Seleziona Mount EFIsotto TOOLS
  4. Seleziona Mount Partitionper Installare macOS
  5. Clicca su Open Partition
  1. Cancella la cartella chiamata EFInella partizione montata.
  2. Scarica 13_EFI.zip
  3. Scompatta13_EFI.zip
  4. Copia la cartella EFI scompattata
  5. Incolla la cartella EFI nella partizione EFI montata nel percorso /Volumes/EFI

Avvio installazione

Dopo aver  riavviato il pc e avviato l’installazione, potresti vedere questa schermata:

Non preoccuparti, quando ciò accade riavvia il sistema e riprova. Il segno di divieto può  apparire ogni tanto durante il normale avvio dopo aver installato macOS su Ryzen, anche se dovrebbe accadere meno frequentemente di quando l’installazione è in corso.

Questo, purtroppo, è uno dei compromessi a cui bisogna scendere per utilizzare un Hackintosh su piattaforma Ryzen. Consiglio personalmente di lasciare in Stand-by il pc invece di spegnerlo.

IMPOSTAZIONE BIOS

È giunto il momento di configurare il bios 😀

  1. Riavvia il tuo pc ed entra nel bios (trovi il tasto per l’accesso sul manuale della tua scheda madre)
  2. Vai nella sezione exit e riporta le impostazioni ai parametri di default.
  3. Imposta queste impostazioni nel bios (alcune voci potrebbero non essere presenti)
Configurazione all’interno del BIOS
  1. AMD-V / SVM = Disabilitato
  2. SATA Ports = AHCI
  3. IOMMU = Disabilitato
  4. APU = Disabilitato
  5. HPET = Abilitato
  6. EHCI Hands-off = Abilitato
  7. XHCI Hands-off = Abilitato
  8. Serial Port = Disabilitato
  9. Parallel Port = Disabilitato

Step 5. Avvia il pc tramite l’USB

Collegare l’unità flash, preferibilmente a una porta USB 2.0, se disponibile.

Avviare il computer e selezionare la pendrive come dispositivo di avvio.

Verrà visualizzata questa schermata:

Se l’unità USB non è impostata come volume di avvio predefinito, selezionare la periferica di avvio temporanea quando viene visualizzata la schermata di avvio. Il pulsante che deve essere premuto per eseguire questa operazione è in genere F9, F11 o F12 (trovi comunque maggiori info sul sito del produttore della tua scheda madre oppure nel manuale fornito insieme al prodotto) . Quando viene visualizzata la schermata di selezione temporanea Selezionare UEFI: (Nome dispositivo USB).

 

  1. Ora sei nel menu Clover.Utilizzare i tasti freccia per Selezionare la periferica di installazione denominata come “external”
  2. Premi Invio
  3. L’installer ora caricherà lentamente …

Quando il programma di installazione viene caricato, dobbiamo formattare correttamente il disco come GUID per installare hackintosh

  1. Premere Continua quando viene visualizzato il programma di installazione
  2. seleziona la tua lingua
  3. Seleziona Utility Discodal menu di installazione
  4. Seleziona Mostra tutti i dispositividal menu a discesa premendo il pulsante Visualizza nell’angolo in alto a sinistra in alto a sinistra
  5. Seleziona il disco su cui vuoi installare macOS e formattalo con le seguenti impostazioni:
    • Nome: (a tuo piacimento)
    • Formato: Mac OS Extended (Journaled)
    • Schema: Mappa partizione GUID

È importante ricordare il nome dell’unità scelto per il kernel AMD e la disabilitazione della conversione APFS.

  1. Formatta il disco
  2. Chiudi Utility Disco
  3. Installa macOS High Sierra

Al termine dell’installazione, il computer verrà riavviato e ti consigliamo di tornare al menu Clover.

Passaggio 6. esecuzione del kernel

Ora c’è una seconda opzione in Clover, ma prima di poterlo fare dobbiamo prima eseguire la parte di preinstallazione del kernel AMD

  1. Selezionare nuovamente External come dispositivo di avvio.
  2. Apri Terminale tramite Utilità nella barra dei menu principale quando l’installazione termina il caricamento.
  3. Completare l’installazione
  4. Reinserire il menu Clover al riavvio
  5. Seleziona Boot macOS Install da “(Nome device usb)”
  6. L’installer terminerà l’installazione di High Sierra … Se si è bloccati su una schermata grigia, riavviare e riprovare fino a caricare l’immagine qui sopra

 Passaggio 8. AMD Post Installa l’esecuzione del kernel

  1. Selezionare nuovamente avvio da Installa macOS High Sierra
  2. Apri Terminale tramite Utilità nella barra dei menu principale quando l’installazione termina il caricamento.
  3. Digitare quanto segue nel terminale:

/Volumes/Image\ Volume/PostInstall/post

  1. Premi Invio
  2. Digitare il nome dell’unità per Nome volume:
  3. Riavvia il computer dalla barra dei menu Silver superiore quando viene richiesto di farlo in Terminal

Passaggio 9. Configurazione finale di Ryzen e primo avvio

Al termine dell’installazione, il computer si riavvierà automaticamente.

  1. Seleziona Boot macOS da “Hackintosh”
  2. Seleziona la lingua
  3. Seleziona la tastiera
  4. Seleziona Il mio computer non si connette a Internet
  5. Seleziona Non trasferire alcuna informazione
  6. Accettai termini e le condizioni
  7. Compila le informazioni di accesso
  8. macOS High Sierra si avvierà per la prima volta …

 

Parte 3 – Ryzen Hackintosh Post-Install

Ci sono ancora un sacco di cose come essere in grado di fare il boot dal disco rigido e i vari driver (anche chiamati kext) che permetteranno il funzionamento delle varie periferiche.

Ora che siamo sul sistema,dobbiamo essere in grado di caricare macOS senza la chiavetta USB. Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Apri Clover Configurator
  2. Montarel’ EFI dell’unità Flash
  3. Clicca su Apri EFI
  4. Copia la cartella EFI sul desktop
  5. Apri Finder ed espelli l’unità USB
  6. Utilizza Clover Configurator per montare l’EFI del disco su cui è appena stato installato Mac OS
  7. clicca su Apri EFI
  8. Incolla EFI sull’EFI esistente sul disco
  9. Selezionare Unisci quando viene notificato che la cartella EFI esiste già

Ora sarai in grado di avviare macOS senza USB Flash Drive

Raccomandazione: eliminare la cartella denominata APPLE nella cartella EFI, se esistente. Questa cartella viene creata automaticamente sulla partizione EFI dell’unità flash durante l’installazione e potrebbe causare problemi al hackintosh. La cartella verrà eventualmente ricreata, tuttavia è necessario cancellarla solo dopo aver installato macOS.

Facci sapere la tua! Commenta sui nostri Social! La tua opinione è importante per noi.

 

Vinkmag ad

Francesco Nuzzo

Sono Salentino. Amante della tecnologia e della musica fin dall’età di 7 anni, all’età di 10 anni mi avvicino al mondo del gaming e modding, ora diventata una vera e propria passione. Nel tempo libero gioco a calcio e suono il pianoforte.

Read Previous

ADATA lancia nuovi SSD XPe SX6000 Pro PCIe Gen3X4 M.2 Fino a 2100 MB / s di letture, 1500 MB / s di scrittura

Read Next

Recensione Hp Envy x360 con CPU Ryzen