[Guida] Windows/Mac: Come clonare un HDD su un SSD

Guida alla clonazione di un HDD su un nuovo SSD in pochi passi!

Per quanto concerne il sistema operativo Windows, puoi clonare il tuo attuale disco su un dispositivo SSD affidandoti al programma gratuito EaseUS Todo Backup Free.

Ad ogni modo, una volta aperto il sito Web del programma, fai clic sul pulsante Scarica gratis.

Una volta ottenuto il file di setup del programma, avvialo e clicca sul pulsante Avanti, poi su Accetto e poi nuovamente su Avanti per due volte consecutive, per avviare il setup. Dopodiché, per completare la procedura e avviare subito il programma, clicca sul pulsante Fine. Nel caso in cui il software non venisse avviato automaticamente, puoi farlo tramite la relativa icona aggiunta al menu Start di Windows.

In seguito, fai clic sul pulsante collocato in alto a sinistra e seleziona la voce Clona sistema, situata nel menu che va ad aprirsi. A questo punto, controlla che la parte alta della schermata contenga l’attuale disco installato (quello in cui è già presente Windows) e apponi il segno di spunta accanto al nome dell’SSD, situato in basso, per impostarlo come dispositivo di destinazione.

Clona sistema

A questo punto, clicca sul pulsante Opzioni Avanzate collocato in basso, quindi apponi il segno di spunta accanto alla voce Ottimizza per SSD e clicca sul pulsante OK, per applicare la modifica. Fatto ciò, puoi finalmente avviare il processo di clonazione del disco, cliccando sul bottone Procedi, e avrà così inizio il (lungo) lavoro del programma: nelle fasi successive, verrà effettuato un calcolo dello spazio occupato e dello spazio disponibile sull’SSD e verrà copiato ogni dato presente sul vecchio disco.

Ti consiglio vivamente di non utilizzare il computer per altre operazioni, durante la fase di copia, onde evitare di generare altri file e rallentare un processo che, già di per sé, potrebbe impiegare diverse ore per essere portato a compimento (tutto varia in base all’attività del computer, alle sue prestazioni e alla dimensione del disco sorgente).

EaseUS Disk Copy Professional

EaseUS Disk Copy Professional

Un’altra soluzione di EaseUS che puoi usare per clonare l’hard disk del tuo PC su un SSD (o anche un altro disco meccanico, se vuoi) è EaseUS Disk Copy Professional: si tratta di un programma che consente di copiare in maniera sicura l’intero disco di un computer, compresi sistema operativo e dati, su un altro disco. Può operare anche su singole partizioni.

La clonazione avviene settore per settore, quindi la copia ottenuta risulta essere uguale al 100% al disco o alla partizione d’origine. È da sottolineare, inoltre, la capacità del software di ridimensionare le partizioni in fase di copia dei dati e di creare dei dischi di avvio di WinPE, per copiare agevolmente i dati dal PC bypassando Windows.

EaseUS Disk Copy Professional è compatibile con Windows 10, 8.x, 7, Vista e XP e supporta i dischi fino a 16TB. Costa 17,95 euro, ma si può provare gratis grazie a una versione trial che consente di accedere alle sue funzionalità principali (senza però realizzare effettivamente la copia dei dati). Ne è inoltre disponibile una versione Technician, che include tutte le caratteristiche di quella Professional ma può essere usata anche per fini commerciali e per fornire servizio tecnico ai clienti. Costa 72,95 euro.

Per scaricare la versione di prova di EaseUS Disk Copy Professional, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante Prova gratuita relativo a quest’ultima. Se, invece, vuoi acquistare direttamente la licenza per accedere a tutte le funzioni del software, clicca sul pulsante Acquista ora e segui le indicazioni su schermo.

Installazione di EaseUS Disk Copy Professional

Adesso, per clonare un disco con EaseUS Disk Copy Professional, avvia il programma e seleziona la scheda Modalità del disco, se vuoi clonare un intero disco, oppure la scheda Modalità della partizione, se vuoi clonare solo una partizione. Dopodiché scegli l’unità o la partizione da copiare, clicca sul pulsante Avanti, indica l’unità di destinazione e clicca su Avanti e , per dare conferma.

Infine, seleziona la casella Spunta se la destinazione é unita SSD, clicca sul pulsante Procedi e attendi che la copia dei dati venga portata a termine.

EaseUS Disk Copy Professional

Se preferisci agire da un ambiente esterno rispetto al sistema operativo, puoi realizzare un disco WinPE di avvio, cliccando sulla voce Crea disco di avvio, in alto a destra, e seguendo le semplici istruzioni a schermo.

 Come clonare hard disk su SSD [Mac]

Carbon Copy Cloner

Se vuoi clonare hard disk su SSD da installare successivamente sul tuo Mac, puoi affidarti al programma Carbon Copy Cloner: decisamente la migliore soluzione per clonare il disco di partenza in maniera semplice e veloce tramite macOS. Il programma è a pagamento (il suo prezzo è di 36,65€ una tantum), ma può essere provato gratuitamente per un periodo di 30 giorni. Anche in questo caso, ti consiglio di collegare in anticipo l’SSD al computer, così da poterlo selezionare come destinazione dei dati al momento opportuno.

Una volta scaricato il pacchetto DMG del programma, aprilo e clicca sul pulsante Sposta nella cartella Applicazione per aggiungere il programma alla summenzionata cartella. A questo punto, clicca sul pulsante Accetto per accettare l’accordo di licenza, poi sul pulsante Prova per far partire il periodo di test gratuito e attendi 3 secondi per poter accedere all’interfaccia principale del software.

Sei finalmente pronto per effettuare la clonazione del disco del Mac all’interno di un nuovo SSD! Dunque, fai clic sul pulsante Seleziona origine…, seleziona il disco principale del tuo sistema (quello da cui copiare il sistema operativo e i dati), clicca successivamente sul pulsante Seleziona destinazione… e scegli l’unità SSD su cui effettuare la clonazione.

Effettuati questi passaggi, clicca sul pulsante Clona e inserisci la password di amministrazione di macOS per avviare il processo: tieni ben presente che, in questa fase, il programma cancellerà tutti i dati già presenti su SSD, adattando automaticamente le partizioni a quelle pre-esistenti sul disco d’origine.

A questo punto, non ti resta che attendere pazientemente la conclusione del processo di copia (che potrebbe impiegare anche alcune ore): in ogni caso, verrai avvisato da un messaggio di notifica al termine dello stesso.

Vinkmag ad

Francesco Nuzzo

Sono Salentino. Amante della tecnologia e della musica fin dall’età di 7 anni, all’età di 10 anni mi avvicino al mondo del gaming e modding, ora diventata una vera e propria passione. Nel tempo libero gioco a calcio e suono il pianoforte.

Read Previous

Ryzen Threadripper 3990X 64 Core 128 Thread

Read Next

Antec annuncia la sua nuova linea di alimentatori: i NeoEco GOLD Zen