GIGABYTE presenta le GeForce RTX 2080 SUPER WATERFORCE

Lanciate oggi da GIGABYTE le versioni della nuova scheda video di NVIDIA di AORUS raffreddata a liquido

GIGABYTE, leader nella produzione di schede video raffreddate a liquido, ha annunciato oggi la sua versione della RTX 2080 SUPER raffreddata a liquido. Le GPU in questione sono la RTX 2080 SUPER WATERFORCE 8G e RTX 2080 SUPER WATERFORCE WB 8G.

Entrambe le schede grafiche sono dotate di GPU overclock top di gamma certificate dalla tecnologia Gauntlet di GIGABYTE.

AORUS offre la soluzione di raffreddamento completa per tutti i componenti chiave della scheda grafica. L’azienda si occupa non solo della GPU, ma anche di VRAM e MOSFET, per garantire un overclock stabile e una maggiore durata.

 

AORUS GeForce RTX 2080 SUPER WATERFORCE 8G

La scheda grafica all-in-one è perfettamente assemblata. È facile da installare ed è ideale per coloro che stanno iniziando ad affacciarsi sul mondo degli impianti a liquido.

Le dimensioni del radiatore sono raddoppiate dai 120 mm agli attuali 240 mm. Con due ventole da 120 mm, la capacità di overclock della GPU può essere potenziata e tenuta stabile.

L’illuminazione RGB illumina completamente la scheda video, comprese le ventole del radiatore. Inoltre offre svariati effetti di luce. Il robusto tubo FEP riduce al minimo il rischio di perdite di liquido.

 

AORUS GeForce RTX 2080 SUPER WATERFORCE WB 8G

AORUS offre le GPU overclockate di alta gamma, design ottimizzato del circuito del liquido e una qualità costruttiva senza pari. Il design professionale del blocco a liquido di AORUS, è in grado di rimuovere rapidamente il calore generato dalla GPU, mantenendola fresca e stabile anche in caso di overclock più spinto.

Entrambe le schede video di forniscono un totale di sette uscite video, rispetto alle cinque delle schede di riferimento. Ulteriori due porte HDMI consentono di avere maggiore flessibilità quando si collegano i display.

Per maggiori informazioni: https://www.gigabyte.com/Graphics-Card

Vinkmag ad

Emanuele Bruno

Rimasto colpito dall’Amiga 4000 in tenera età, con il passare degli anni mi sono appassionato sempre più a tutto ciò che è hardware.

Read Previous

Macube 55, il nuovo case proposto da Deepcool

Read Next

Sharkoon Monitor Stan PURE e POWER: stazione di ricarica wireless e spazio di archiviazione