Durante l’evento AMD Next Horizon Gaming svoltosi durante l’E3 2019, ASUS Republic of Gamers (ROG) ha presentato in anteprima un nuovo monitor gaming da 43 pollici, il primo al mondo con tecnologia Display Stream Compression (DSC).

Questa tecnologia è una assoluta novità nel settore gaming, si tratta di uno standard di compressione video ad altissima definizione che avviene praticamente senza perdite di qualità.

Con la tecnologia DSC, il nuovo monitor ROG garantisce immagini incredibilmente dettagliate e fluide in risoluzione nativa 4K, con una frequenza di aggiornamento di 144 Hz, tramite una singola connessione DisplayPort 1.4 e senza perdite in termini di qualità visiva.

In precedenza, per ottenere questo livello di prestazioni, i monitor gaming necessitavano di due connessioni DisplayPort per trasferire il segnale video dal PC, cosa che spesso richiedeva anche una complessa configurazione dei driver e impediva la visualizzazione di contenuti HDR e frequenze di aggiornamento variabili durante i giochi.

Il nuovo monitor ROG elimina questi problemi, supportando sia l’HDR che le frequenze di aggiornamento variabili tramite una singola connessione DisplayPort 1.4.

Offre un’esperienza immersiva a grande schermo da 43 pollici senza sacrificare la frequenza di aggiornamento ultraveloce solitamente presente solo nei pannelli più piccoli.

La tecnologia HDR AMD Radeon FreeSync ™ 2 sincronizza l’uscita del monitor con la frequenza di fotogrammi della GPU per giochi fluidi e senza scatti, mentre il lag ottimizzato per l’input offre ai giocatori competitivi un grande vantaggio in battaglie sensibili al timing.

Il supporto per HDR espande la gamma di contrasto e offre neri più profondi e bianchi più luminosi per un’immagine più ricca con una profondità maggiore rispetto ai normali SDR. Il nuovo monitor ROG soddisfa le specifiche VESA DisplayHDR 1000 con elaborazione di immagini a 10 bit e luminanza di picco di 1000 cd / m²