Alloy Origins Core, la nuova tastiera di casa HyperX

HyperX, azienda leadre mondiale nella produzione di periferiche da gaming, ha annunciato una nuova tastiera meccanica da gaming, la Alloy Origins Core. La tastiera è in formato TKL, ovvero la tastiera è sprovvista del tastierino numerico, giudicato inutile per un utilizzo prettamente nel gaming.

alloy origins core

La tastiera è dotata di switch meccanici, in diverse tipologie, il che lascia spazio al gusto personale di ogni vieogiocatore. Gli switch meccanici offrono un mix perfetto tra reattività e precisione. Esitono 6 diverse versioni di questa tastiera, ognuna monta un tipo di switch diverso. Tra le tipologie di switch troviamo i più famosi Cherry MX, i Kalih silver e 2 switch proprietri di Hyper X (per maggiori informazioni sugli switch qui). La strttura della Alloy Origins core e completamente in alluminio, dotata di piedini a 3 regolazioni, rispettivamente 3, 7 e 11 gradi di inclinazione. Inoltre il cavo, con connettore usb da una parte e usb type-c dall’altra, è scollegabile, il che rende la tastiera facile da trasportare.

hyper x alloy origins core

Per quando riguarda le funzioni, la tastiera è dotata di una memoria interna, ed è in grado di salvare fino a 3 profili di illuminazioni personalizzati. Tali profili posso essere creati, data la presenza di illuminazione rgb, dal software proprietario di HyperX Ngenuity. Sulla tastiera è presente anche la tecnologia “Rollover N-Key” e “100% Anti-Ghosting”.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il Sito Ufficiale HyperX.

Razer presenta il nuovo keypad Tartarus PRO

RECENSIONE | GamDias Argus E1

RECENSIONE | Thermaltake View 71 TG RGB

Vinkmag ad

Dennis De Tursi

Dennis De Tursi, appassionato di informatica e di musica fin da bambino, ho iniziato smontando e rimontando vecchi pc, oggi non posso più farne a meno. Mi diverto ad aggiustare pc con qualsiasi tipo di problema e a fare dei test per imparare sempre di più.

Read Previous

CORSAIR offre una gamma di componenti ad alte prestazioni per build AMD Ryzen Threadripper di terza generazione

Read Next

Windows 10 2004 il nuovo update in arrivo nel 2020